fbpx
Seleziona una pagina

Sostieni Ultrablu: abbonati alla nostra rivista

Rivista Ultrablu

L’idea di una serie di quaderni nasce dall’idea di raccogliere in una pubblicazione le molteplicità creative che si generano in modo spontaneo nel nostro atelier e raccogliere idee e riflessioni sulle potenzialità espressive con cui l’arte outsider e l’arte emergente possano contribuire, congiuntamente, alla nascita di nuovi percorsi nell’arte e nell’editoria in generale.

La natura dell’incontro, propria di questa serie di quaderni, vuole approfondire anche le dinamiche culturali di inclusione ed esclusione attualmente in corso nella società. Le potenzialità di approcci dialogici non determinati dal pregiudizio restano in larga parte ancora inesplorate, sebbene non solamente in campo artistico.

Nondimeno, il linguaggio e la metodologia forniti da questo intreccio creativo potrebbero contribuire a generare un patrimonio artistico-culturale impegnato in un rinnovamento dei linguaggi dell’arte e dell’editoria. Un patrimonio che ricordi, allo stesso tempo, la necessità di condividere e vedere oltre i limiti della propria esperienza in quanto linguaggio.

IL NUOVO NUMERO: SETTEMBRE 2019

La Rivista Ultrablu

Il nuovo numero della rivista si sviluppa intorno alle domande che abbiamo ricevuto di più durante quest’anno di attività: Qual è la natura dell’atelier? Quali sono le dinamiche che portano ad una varietà cosi ampia di immaginari all’interno di uno studio di cosi piccole dimensioni? Questo volume si apre al lettore immaginando di varcare la porta dell’atelier, superare quella soglia ed entrare dentro a questo mondo blu dove ci si aspetta l’inaspettato.

La rivista presenta tra le prime pagine tutti gli autori del nostro studio, descrivendo il loro segno e l’immaginario che li caratterizza individualmente, cosi da dare in mano al lettore la chiave di lettura per intraprendere la conoscenza di ciascuno. Proprio come se si entrasse all’interno dello studio, si noterà presto che questi immaginari, pur essendo tutti diversi, convivono uno affianco all’altro instaurando una relazione che va oltre la parola e si spinge sempre più verso un dialogo di forme e contenuti visivi e sonori.

Questo dialogo viene risaltato da quattro capitoli principali all’interno di questo volume: la natura, l’uomo, l’animale e infine proprio lo scambio di soggetti che avviene costantemente nello studio, uno stesso soggetto rappresentato spontaneamente da due o più autori che condividendo lo stesso spazio trovano il loro equilibrio. Ognuno di questi capitoli racchiude dei soggetti che sono molto frequenti negli immaginari di tutti gli autori ma che ognuno affronta in maniera molto personale. Il lettore si ritroverà immerso in questo viaggio, accompagnato inoltre da alcuni interventi appositamente scritti che approfondiscono le tematiche e i concetti fondamentali dell’atelier.

Abbonati ora

Abbonati ora, varca questa porta e immergiti in queste pagine con noi, riceverai inoltre una stampa originale direttamente dal nostro studio.

Abbonarsi è importante per promuovere il concetto che le differenze neurologiche devono essere riconosciute e rispettate come qualsiasi altra variazione della personalità di un individuo: non disabilità, ma diversità di sguardi, di punti di vista, secondo l’idea per cui “il mondo ha bisogno di tutti i tipi di mente”. La neurodiversità costituisce una risorsa specifica dell’essere umano, portatrice di bellezza, rinnovamento e arricchimento condiviso.

L’intento è quello di creare un magazine aperto in cui sperimentare forme e linguaggi attraverso cui l’arte outsider e l’arte emergente possano contribuire, congiuntamente, alla nascita di nuovi percorsi, dialoghi e relazioni con l’arte in generale, una sorta di viaggio dell’avventura dove si affrontano sfide sulla diversità, in un processo inter-soggettivo e inter-culturale che ha poca a che fare con i processi individuali… l’inedito si manifesta attraverso tecniche di incorporazione, attraverso il dialogo con l’altro.

Nessuno crea da solo, tutto si costruisce con e nella relazione.

Abbonamento annuale: 35€

1 numero all’anno (presto 2) di Ultrablu Magazine +
Stampa originale Ultrablu in omaggio.
Garanzia soddisfatti o rimborsati.

In alternativa puoi acquistare la nostra rivista al prezzo di €15, o in versione digitale a prezzo 4,99€. Ma per stampare più numeri ed ospitare contributi importanti da personalità che hanno dato un contributo nel superare i nostri limiti l’abbonamento ci darebbe coraggio e un grande aiuto.

Il numero 0 della rivista lo potete acquistare in digitale su Amazon, Kobo e Streetlib al prezzo di 0,99€ (1,03€ nel formato Amazon Kindle).

Domande frequenti

Quali metodi di pagamento accettate?
Sull’edicola di UPPA puoi pagare con Paypal, carta di credito e carte prepagate (inclusa Postepay). Non accettiamo pagamento con bollettini di conto corrente postale. Se hai la necessità di pagare con un bonifico bancario contattaci, ti risponderemo in un giorno lavorativo.

Dove trovo la copia digitale?
Tutti gli utenti abbonati che hanno associato un indirizzo email valido al momento dell’abbonamento e dato il consenso all’iscrizione alla rivista, ricevono un link al numero in corso all’interno delle email settimanali. Il link “scarica il PDF” si trova in fondo all’email ricevuta.

Quando scade il mio abbonamento?
La data di scadenza dell’abbonamento è riportata nell’etichetta di spedizione che accompagna la copia cartacea di UPPA. Inoltre, gli abbonati che hanno specificato un indirizzo email valido e hanno accattato l’iscrizione alla rivista al momento dell’ordine, possono vedere la data di scadenza dell’abbonamento in fondo alle e-mail di Ultrablu.

Posso abbonarmi o regalare un abbonamento all’estero?
Il costo prevede la spedizione solo in Italia. Fuori dall’Italia ci sarà un costo aggiuntivo per la spedizione. Puoi anche se lo desideri abbonarti dall’estero o regalare un abbonamento ad un amico che non vive in Italia, puoi inserire un indirizzo italiano per la consegna del cartaceo e scaricare il pdf di UPPA dai link presenti nelle newsletter.

Posso abbonarmi o regalare un abbonamento all’estero?
Il costo prevede la spedizione solo in Italia. Fuori dall’Italia ci sarà un costo aggiuntivo per la spedizione. Puoi anche se lo desideri abbonarti dall’estero o regalare un abbonamento ad un amico che non vive in Italia, puoi inserire un indirizzo italiano per la consegna del cartaceo e scaricare il pdf di UPPA dai link presenti nelle newsletter.

Pin It on Pinterest

Share This