fbpx
Seleziona una pagina

EUGENIO RANIERI

Mi chiamo Eugenio Ranieri, ho 26 anni, sono nato e vivo a Roma. Ho sempre amato l’arte e i fumetti, per anni ho studiato il pianoforte ed il disegno che ha avuto ed ha una parte importantissima nella mia vita.

Ho frequentato il liceo artistico ed ho continuato il mio percorso all’Accademia di Belle Arti di Roma, dove mi sono laureato in pittura. Attualmente, sempre in Accademia, i miei interessi si sono rivolti allo studio dell’incisione artistica ed alla fabbricazione artigianale della carta.

Eugenio Ranieri su Facebook  Eugenio Ranieri su Instagram

EUGENIO RANIERI

Mi chiamo Eugenio Ranieri, ho 26 anni, sono nato e vivo a Roma. Ho sempre amato l’arte e i fumetti, per anni ho studiato il pianoforte ed il disegno che ha avuto ed ha una parte importantissima nella mia vita.

Ho frequentato il liceo artistico ed ho continuato il mio percorso all’Accademia di Belle Arti di Roma, dove mi sono laureato in pittura. Attualmente, sempre in Accademia, i miei interessi si sono rivolti allo studio dell’incisione artistica ed alla fabbricazione artigianale della carta.

Eugenio Ranieri su Facebook  Eugenio Ranieri su Instagram

MIE PUBBLICAZIONI PER ULTRABLU

Capolinea

40 pagine / 21×30 cm
Libro d’illustrazioni

L’arte di Eugenio

L’ARTE DI EUGENIO

L’arte di una passione

“… A chi si trova un mattino in mezzo ad Anastasia i desideri si risvegliano tutti insieme e ti circondano. La città ti appare come un tutto in cui nessun desiderio va perduto e di cui tu fai parte, e poiché essa gode tutto quello che tu non godi, a te non resta che abitare questo desiderio ed esserne contento.” – (Le città invisibili, Italo Calvino)

Eugenio Ranieri nato nel 1993, nutre una passione sfegatata per gli autobus e i tram. Studia con ammirazione i modelli fuori produzione, poi li immagina per le vie della città, disegnandoli con una precisione devozionale, sempre in uno scorcio di vita possibile.

Incarna una produzione artistica estremamente dettagliata nei particolari, il tutto arricchito da una fervida immaginazione ed un’ironia pungente, affidandosi prevalentemente a carta, matita, pennini e colori acrilici.

Colleziona foto dei giorni nostri e d’epoca da cui ritrarre fedelmente ogni modello della moltitudine di Bredabus, Inbus, Fiat, Iveco, mezzi sempre contestualizzati e spesso circondati da persone che si trovano a condividere lo stesso spazio, in un preciso momento. Un microcosmo quindi, quello rappresentato con la più orafa delle precisioni, propria di chi sa osservare attentamente e incamerare tutto, accorgendosi di ogni minimo dettaglio.

Il lettore qui è invitato a riflettere sulle dinamiche del rapporto insider/outsider sia nel mondo dell’arte che nella vita quotidiana, ad Eugenio infatti, il compito di realizzare “l’esterno” (outside in inglese, è un termine che da qualche decennio viene utilizzato per definire opere artistiche prodotte in condizioni di marginalità socio-economica e/o esistenziale).

La città, un luogo che vive e si caratterizza anche attraverso dei micro organismi come gli autobus, nuclei vitali di connessione, metafora dei collegamenti, relazioni di snodi, emblematiche rappresentazioni del processo biologico vitale, forse è anche per questo che il rombo del motore sia paragonabile al timbro e al tono della voce, vivaci e allegri o monotoni e noiosi.

“Inclusione” è uno degli l’obiettivi di Ultrablu ed Eugenio è la dimostrazione più evidente di quanto questi artisti ci possano donare: considerare i limiti come opportunità per cambiare l’ottica con cui si guarda al disturbo dello spettro autistico.

LA MIA ARTE

Bus 23

483×389 mm
Stampa digitale

93

389×483 mm
Stampa digitale

Bus 63 Torino

483×329 mm
Stampa digitale su carta Epson Velvet A3+

85

389×483 mm
Stampa digitale

Bus 63 Torino

483×329 mm
Stampa digitale su carta Epson Velvet A3+

93

389×483 mm
Stampa digitale

Bus 23

483×389 mm
Stampa digitale

85

389×483 mm
Stampa digitale

Pin It on Pinterest

Share This